Sunday, May 4, 2008

Riding around Tallinn


The second day in Tallinn was very active. We spent the morning on a bike tour. After missing out on a tandem bike, I of course went for the nicest hottest bright red bike I found, except I obviously overestimated the length of my legs and almost fell over before giving in for a more realistic choice. We rode along the Baltic coast to a monastery which had been jointly used by nuns and monks, parks within which the flying squirrels live and several monuments that would have been unreachable otherwise. After earnestly promising each other to spend it resting, we passed the afternoon hiking around the steep old town and the harbour instead. Because of so much action, the evening appetite could only be satisfied by a serious assortment of local sausages, including the Estonian blood sausage. They make them with barley, and they are served with lingonberry jam. Despite the off-putting name, it was truly delicious!
Il secondo giorno a Tallin e' stato molto attivo. Abbiamo passato la mattinata con un tour in bici. Dopo esserci persi il tandem per poco, io sono andato a prendermi la bici piu bella, rossa e brillante che c'era. Purtroppo avevo sopravvalutato la lunghezza delle mie gambe e dopo essere quasi caduto ho dovuto ripiegare su una scelta piu realistica. Siam andati lungo la costa Baltica fino a vedere un monastero condiviso tra frati e suore, un parco con scoiattoli volanti e diversi monumenti che altrimenti sarebbero stati difficile da raggiungere. Dopo esserci promessi di passarlo riposando, abbiam camminato tutto il pomeriggio in giro per la citta' vecchia ed il porto. Dopo tanto moto, l'appetito serale poteva essere soddisfatto da un assortimento di salsicce locali, compreso il sanguinaccio estone. Lo fanno con grani di orzo, e lo servono con confettura. Buono! Non lasciatevi scoraggiare dall'aspetto!
Post a Comment